Genova: ricostruzione Ponte Morandi. Il progetto a Renzo Piano

Sarà l’archistar Renzo Piano ad occuparsi a titolo gratuito della progettazione del ponte sul Polcevera.

Era già nell’aria da un po’ ma ora è conferma: il ponte di Genova sul Polcevera sarà realizzato dalle imprese Salini Impregilo, Italferr e Fincantieri. A fare da supervisore sarà Renzo Piano. E lo farà a titolo gratuito per “spirito civico”.

Scelta lodevole quella del senatore a vita italiano che, forte della sua fama di architetto a livello mondiale, ha offerto i suoi servigi alla “sua” Genova.

Vista prospettica del progetto di Renzo Piano.

“Il costo dell’opera è stimato a circa 200 milioni di euro” dice Marco Bucci, sindaco della città e commissario della ricostruzione del Ponte Morandi.

Il nuovo ponte sarà costruito in un anno, secondo le stime. Avrà una base in acciaio continua lunga 1.100 metri con 20 campate. Ci saranno quindi 19 piloni ellittici ad una distanza di 50 metri l’uno dall’altro e due dei moli saranno a 100 metri l’uno dall’altro a causa della loro posizione sul fiume e la posizione della ferrovia.

“L’opera sarà semplice ma non banale. Forte, molto forte, lontano dalla retorica. Bello, di una bellezza genovese: restìa, parsimoniosa, taciturna .”. Parola di Renzo Piano!

Render frontale del progetto di Renzo Piano.